Salbertrand

Salbertrand è già citato nei diplomi e documenti del XI secolo, si sviluppa grazie all’attraversamento dell’Antica strada di Francia. La parrocchiale di San Giovanni Battista è uno degli edifici sacri più importanti dell’alta Val Susa con un protiro e un portale in pietra opera del lapicida Matteo Rude di Melezet. L’interno è riccamente decorato con affreschi databili tra il XIV sec e il XVI secolo.

La montagna di Salbertrand presenta un versante boscoso ricco di abeti che sono il cuore del parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand che si estende sul versante esposto a nord dell'alta Val Susa. All’interno del parco l’Ecomuseo Colombano Romean presenta un percorso ad anello che comprende: il mulino idraulico, la scuola di un tempo, il forno comune della frazione Oulme, l'antica carbonaia e la fornace da calce, la ghiacciaia ottocentesca con l'annesso laghetto di approvvigionamento e la smoke-sauna.