Sant'Ambrogio di Torino

Situato proprio sotto la Sacra di San Michele e all'imbocco della Valle di Susa, Sant'Ambrogio assume questo nome con l'arrivo dei Longobardi. Numerose sono le architetture religiose presenti nel territorio comunale, così come i palazzi di epoca medievale, e tantissime le torri, di diverse epoche storiche, che si ergono tra le case abitate tipiche della bassa Val Susa.

Lungo la mulattiera per San Pietro è collocata una Via Crucis realizzata nel 1943, che anche merita di essere percorsa sia da religiosi che atei poiché restituisce un panorama caratteristico e coinvolgente. Un magnifico esempio di stile romanico-lombardo è la Basilica di Sant'Ambrogio, che vanta linee pure e due campanili che incorniciano la facciata caratterizzata da ampie arcate. Se siete alla ricerca di natura troverete pane per i vostri denti grazie ai numerosi itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta. Infine anche il vostro palato trarrà giovamento dalla visita a Sant'Ambrogio: tra i piatti tipici e le bevande tradizionali vi suggeriamo di provare le siule piene e rave fricasà, (cipolle ripiene e rape fritte), le Paste 'd Melia 'd Sant'Ambreus (Paste di Meliga di Sant'Ambrogio) e l'Elisir dell'Abate, un liquore tipico del paese che vi stupirà.