PRIX PICTET. SPACE

CULTURE & TRADITION
-
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia è stata scelta come sede ufficiale per la presentazione in Italia delle opere vincitrici e selezionate dal Prix Pictet, l’importante premio fotografico internazionale dedicato al tema della sostenibilità. Il Premio è assegnato annualmente da una commissione di altissimo livello presieduta da Kofi Annan, già Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Il concetto di “sostenibilità” è stato declinato, per la settima edizione del premio in mostra a CAMERA, intorno al tema dello “spazio” inteso nelle sue varie accezioni, una visione volutamente ampia che ha portato i fotografi ad abbracciare i più diversi soggetti: la sovrappopolazione, la disputa territoriale, l’inquinamento atmosferico, lo spazio cibernetico, le malattie portate dal vento, gli uragani, così come la fragilità delle grandi aree selvagge del pianeta e la nostra tendenza a riempire lo spazio con spazzatura e molte altre cose.

I finalisti sono dodici fotografi di richiamo internazionale: Mandy Barker (Regno Unito); Saskia Groneberg (Germania); Beate Gütschow (Germania); Rinko Kawauchi (Giappone); Benny Lam (Hong Kong); Richard Mosse (Irlanda); Munem Wasif (Bangladesh), Sohei Nishino (Giappone), Sergey Ponomarev (Russia), Thomas Ruff (Germania), Michael Wolf (Germania), Pavel Wolberg (Russia).

Le opere di Richard Mosse, vincitore del Premio, saranno esposte a CAMERA insieme a quelle degli altri finalisti.
Contact info
Via delle Rosine 18, 10123, Torino (TO)

45.064179, 7.6906691

Tariffs
  • € 10,00
    Full price
  • € 6,00
    Reduced price
    Over 70, Under 26, AIACE members, Slow Food members, Tci members
  • Free
    the disabled, Accompanied people with disabilities, Kids under 12, Abbonamento Musei holders, Torino+Piemonte Card owners, Torino+Piemonte Contemporary Card owners

From 23/05/2018 to 26/08/2018

  • Mon
    11:00 - 19:00
  • Wed
    11:00 - 19:00
  • Thu
    11:00 - 21:00
  • Fri
    11:00 - 19:00
  • Sat
    11:00 - 19:00
  • Sun
    11:00 - 19:00
Cards and tourist objects