DOMANI - ALIGHIERO BOETTI - VIDEOTECAGAM

CULTURE ET TRADITION
MUSIQUES ET SPECTACLES
-
La GAM di Torino è felice di presentare la mostra dedicata ad Alighiero Boetti (1940 – 1994), terzo appuntamento del ciclo espositivo nato dalla collaborazione tra l’Archivio Storico della Biennale di Venezia e la VideotecaGAM.
Quando Gerry Schum alla fine degli anni Sessanta invitò Alighiero Boetti a produrre un video, l’artista aveva già realizzato il lavoro fotografico Gemelli, 1968, e il tema del doppio, centrale nel suo lavoro da allora in poi, trovava suggello in una sedicesima lettera, aggiunta tra nome e cognome, nella firma dell’artista: Alighiero e Boetti. Quell’aggiunta sanciva un’identità al quadrato ma anche uno scarto sorprendente dallo schema dell’asettica tautologia concettuale. La frase “io sono io” conteneva, nella sua simmetria sintattica, anche il significato di “io sono un altro”. Non era che un piccolo slittamento, quasi un gioco linguistico, eppure nel raddoppiamento inevitabile dell’identità ogniqualvolta afferma sé stessa c’è in nuce tutto lo spirito e l’intelligenza dell’operare di Boetti.

Nel primo video presentato in mostra, Senza titolo del 1970, parte della raccolta Identifications di Gerry Schum, Boetti decide di volgere le spalle all’occhio della telecamera. Così facendo trasforma il proprio corpo in un segno nero verticale contro un muro bianco, posto perfettamente al centro dell’inquadratura.

A chiudere nel segno del doppio l’esposizione si presenta il video Ciò che sempre parla in silenzio è il corpo, realizzato da Boetti nel 1974, parte delle raccolte dall’Archivio Storico della Biennale di Venezia.
Contacts
Via Magenta, 31, 10128, Torino (TO)

45.0684872, 7.6922701

Tarifs
  • € 10,00
    Plein
  • € 8,00
    Réduit
  • Gratuit
    Enfant âgé de moins de 18 ans, Titulaire de Abbonamento Musei, Titulaire de Torino+Piemonte Card

Du 22/10/2020 jusqu'au 21/02/2021

  • jeu
    12:00 - 19:00
  • ven
    12:00 - 19:00
  • sam
    10:00 - 19:00
  • dim
    10:00 - 19:00