Forti e Castelli

Tutto il territorio è costellato di magnifiche regge, incantevoli castelli, imponenti fortezze.

Oltre alle Residenze Reali, le antiche dinastie regnanti hanno lasciato infatti un’eredità di inestimabile valore come il Castello di Pralormo, meta obbligata per gli amanti dei fiori durante la manifestazione “Messer Tulipano”; il Castello di Masino, patrimonio FAI e cornice della famosa “Tre giorni per il giardino”; il Castello di Ivrea, struttura difensiva trecentesca voluta da Amedeo VI di Savoia; il Castello di Rivara, sede del Centro d’Arte Contemporanea; il Castello Malgrà di Rivarolo Canavese; il Castello Cavour di Santena, dimora e luogo di sepoltura del conte Camillo Benso; il Castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo con le sue straordinarie mostre e molti altri ancora…
Ma l’area subalpina è stata nei secoli anche oggetto di un’intensa attività fortificatoria.
Il Forte di Exilles in Val Susa, costruito nel 1155 per controllare il confine, fra i suoi prigionieri più famosi vanta la misteriosa Maschera di Ferro.
A Bardonecchia c’è il Forte Bramafam, esempio di costruzione militare di fine Ottocento.
In Val Chisone si trova il Forte di Fenestrelle, la più estesa costruzione in muratura dopo la Muraglia Cinese.