AUTUNNO AL CASTELLO DI MIRADOLO

CULTURA & TRADIZIONE
-
Dal 24 settembre, la mostra “Oltre il giardino. L’abbecedario di Paolo Pejrone”, inaugurata il 15 maggio scorso al Castello di Miradolo, e immaginata come un cammino lungo 1 anno, fino al 15 maggio 2022, svelerà la sua veste autunnale.
In tale occasione troveranno posto nelle sale espositive nuove opere di: Giuseppe Penone, Maria Lai, Tano Festa, Evelina Alciati, Piero Gilardi oltre a nuovi modelli pomologici e disegni di Francesco Garnier Valletti, provenienti dal Museo della Frutta e dall’Accademia di Agricoltura di Torino.
Dal 25 settembre all’11 dicembre, la Fondazione Cosso propone invece la rassegna "Mezz’ora con ...", un ciclo di appuntamenti di approfondimento in compagnia di esperti d’arte e musica, artisti, collezionisti.
Nelle stesse date della rassegna la Fondazione Cosso organizza visite guidate, in partenza alle ore 15:30, alla mostra e all’orto, con la compagnia dei curatori Paola Eynard e Roberto Galimberti. Ricordiamo che, per garantire la sicurezza di tutti, i visitatori dovranno essere in possesso di Green Pass in corso di validità.
Contatti
Via Cardonata 2, 10060, San Secondo di Pinerolo (TO)

44.8742662, 7.3096825

Dal 07/11/2021 al 07/11/2021

  • Dom
    11:30 - 12:30
"Mezz'ora con Francesco Poli: l'arte povera a Torino, protagonisti e testimonianze".
Prenotazione obbligatoria al numero 0121502761 o all'indirizzo prenotazioni@fondazionecosso.it.
Le conversazioni sono comprese nel biglietto di ingresso alla mostra.

Dal 13/11/2021 al 13/11/2021

  • Sab
    11:30 - 12:30
"Mezz'ora con Enrica Melossi: pittrici a Torino negli anni Quaranta".
Prenotazione obbligatoria al numero 0121502761 o all'indirizzo prenotazioni@fondazionecosso.it.
Le conversazioni sono comprese nel biglietto di ingresso alla mostra.

Dal 11/12/2021 al 11/12/2021

  • Sab
    11:30 - 12:30
"Mezz'ora con Roberto Galimberti: il filo del discorso.
Prenotazione obbligatoria al numero 0121502761 o all'indirizzo prenotazioni@fondazionecosso.it.
Le conversazioni sono comprese nel biglietto di ingresso alla mostra.