06. FRACONALTO - CERANESI

Itinerario
Km 23,5 / Dislivello + 330 - 487
Dopo un ulteriore tratto boscato, i segnavia E1 piegano a destra nel fitto della vegetazione, sull'antico itinerario ormai invaso dai cespugli: a questo punto conviene tenere la sinistra, coincidente con il tracciato dell'oleodotto. Superate un paio di rampe, si prosegue su una carrozzabile in lieve salita fino al Monte Poggio: al crocevia si svolta a sinistra, si supera una sbarra e si arriva in pochi minuti a incrociare l'Alta Via dei Monti Liguri, che da qui coincide con l'E1; in breve si giunge al Passo della Bocchetta (772 m), dove si trova un'area attrezzata per la sosta dalla quale, finalmente, si gode una splendida veduta del Mar Ligure. Percorrendo i sentieri indicati dal CAI Bolzaneto si può raggiungere il centro di Genova toccando alcuni dei forti che dominano la città dall'alto.
Dal versante meridionale del Monte Leco, invece, si cammina tra cespugli di brugo e di ginestra e, in primavera, è possibile ammirare la fioritura della "viola di Bertoloni". Lungo lievi saliscendi si attraversa un ambiente contraddistinto da bassi arbusti di nocciolo e si arriva a una sella ventosa, che mette in comunicazione la valle del Rio Crovi con quella del Rio dei Campi. Il sentiero si snoda quindi tra ampi pascoli, supera lievi pendenze e aggira il Monte Taccone, risalendo fino a un colletto: proseguendo sottocosta si conquista in breve il Passo Mezzano (1066 m), dove il segnavia dell'Alta Via dei Monti Liguri conduce ai Piani di Praglia. Da qui, camminando sempre in quota, si raggiunge in un paio d'ore N.S. della Guardia, il più importante santuario mariano della Liguria: edificato sulla vetta del Monte Figogna, a 804 m, è compreso nel territorio di Ceranesi, a circa 20 km da Genova.
Contatti
, 15060 Fraconalto (AL)

44.592148059081, 8.878026008606