Anello delle Valli Valdesi (AVV) - Val Pellice

Tipo attività outdoor
ESCURSIONI TREKKING
Introduzione

Un itinerario escursionistico composto da otto tappe che attraversa i comuni di Angrogna, Bobbio Pellice, Rora’, Torre Pellice e Villar Pellice per una lunghezza complessiva di circa 120 Km.
Avrete la possibilità di immergervi nella natura rigogliosa, ma anche di visitare il centro storico dei singoli paesi e lasciarvi trasportare dalla storia culturale e religiosa, religiosa e dalla tradizione culinaria, di ciascun luogo.

L’itinerario si sviluppa ad anello, in 8 tappe, sui comuni di Angrogna, Bobbio Pellice, Rora’, Torre Pellice e Villar Pellice per una lunghezza complessiva di circa 120 Km. Si tratta di un percorso di carattere escursionistico ad alta valenza naturalistica ed ambientale a cui è possibile accedere da ciascun comune interessato, così come lasciarlo per raggiungere il centro dei singoli paesi ove trovare risposte a quesiti di carattere storico culturale e sostare nelle strutture ricettive per gustare i prodotti tipici locali. Molti di questi sentieri infatti sono fortemente connessi con la storia locale: la storia Valdese di cui queste montagne sono state per secoli teatro, i collegamenti con la Francia per garantire gli scambi commerciali, la Resistenza durante la seconda guerra mondiale. L’ambiente montano, con vocazione agricola, caratterizzato anche da scarsi contatti con le città e la pianura, ha favorito il permanere di antiche espressioni tradizionali e culturali. Le tradizioni popolari, le usanze, il modo di vivere e di rapportarsi con l’ambiente circostante hanno origini antiche e la varietà culturale, religiosa e linguistica del territorio si traduce in un patrimonio di tradizioni che fa di queste valli una terra assai ricca di forme espressive. Nell’area si trovano diversi musei che testimoniano i vari aspetti che hanno caratterizzato la cultura delle valli.

L’itinerario che si sviluppa per la maggior parte su sentieri della GTA e su altri nella Rete escursionistica della regione Piemonte, è connesso in più punti con itinerari di lunga e media percorrenza registrati nel catasto Nazionale dei sentieri, con itinerari transfrontalieri e con percorsi tematici, della durata di poche ore, di chiaro scopo didattico formativo, ben attrezzati, adatti a tutti e con aree di ricettività funzionali.

Piemonte Outdoor
Fonte
Unione Montana del Pinerolese
Accesso
Accessibile ai disabili: No
Accesso con mezzi pubblici:
Note accesso con mezzi pubblici: E' possibile raggiungere la tappa di inizio e fine itinerario partendo da Torino: Si può prende il pullman dalla stazione di Porta Nuova per Pinerolo e successivamente cambiare per Torre Pellice, oppure prendere il treno dalla stazione di Porta Susa e prendere il pullman dalla stazione di Pinerolo. Arrivati alla stazione di Torre Pellice proseguire seguendo le indicazioni per il municipio
Informazioni utili
Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna
Interesse devozionale:
Interesse storico:
Periodo consigliato: Il periodo migliore per percorrere tutto l'itinerario è quello estivo. Nel caso in cui si vogliano fare solo alcune tappe è possibile percorrerlo anche in primavere e in autunno mentre durante il periodo invernale si possono percorrere i due percorsi delle ciaspole
Copertura cellulare: Lungo l'itinerario le coperture variano a seconda dell'esposizione, si consiglia di vedere i dettagli delle singole tappe