Superga Vezzolano Crea: Tappa 3 Murisengo - Santuario di Crea

Tipo attività outdoor
ESCURSIONI TREKKING

Visitato l’interessante paese di Murisengo, lasciarlo in prossimità dei nuovi campi sportivi seguendo la strada sterrata che porta alla Cascina Zucca, per poi ricongiungersi con la strada pianeggiante diretta a Villadeati (da questo punto bellissima la veduta sull’abitato di Murisengo); passando davanti alla cappelletta votiva di Sant’Antonio Abate si cammina sul crinale; al bivio si prosegue verso sinistra per Villadeati. Si attraversa tutto il paese e si raggiunge il cimitero. Dopo alcuni tornanti si trova sulla destra una fontanella, si prosegue, sulla strada e al tornante successivo (cartello di Lussello – Zanco) si va a sinistra su asfalto in discesa. Arrivati alla curva a destra si prende la strada bianca che sale e alla curva a sinistra si prende l'inerbita strada in piano, si passa dietro ad una cascina (punto panoramico) per entrare nel bosco in discesa. Sfiorata una monumentale quercia detta “dei tre soldati” che, ai piedi di essa, vi morirono colpiti da un fulmine durante le “grandi manovre” del 1911, si arriva alla strada asfaltata (cartello Odalengo Piccolo), la si attraversa a sinistra sul crinale appena al disopra del ristorante tipico “TUAIS”. Si raggiunge un colle in parte ancora ricoperto da esemplari ormai rari, di pino silvestre (in dialetto locale ”pessre”); a questo punto si vede in basso la strada asfaltata, si scende e la si raggiunge, si prosegue a sinistra per 50 metri circa, poi di nuovo a sinistra fra le vigne a raggiungere la dorsale. S'incontra il cartello Odalengo Piccolo - Castello di Pessine: alla curva a sinistra che porta al Castello si va a destra su sterrato; al bivio successivo si svolta a sinistra. Nel punto in cui il sentiero compie una grande curva con alla destra uno sconfinato panorama s'incontra sotto un bell'albero, una gran lapide sulla quale il CAI di Casale ha collocato la targa commemorativa dell’inaugurazione del sentiero Superga - Crea dedicandolo all’indimenticabile Cesare Triveri. Al successivo bivio si va a sinistra in piano e si raggiunge un colle. Più avanti raggiunti dei ruderi si proseguono in salita. Al bivio successivo si prende la strada bianca a destra che porta nel bosco ed in discesa si arriva alla strada provinciale 18. Si prende a destra in leggera salita. Con leggeri saliscendi si arriva su un colle (cartello Azienda Agricola Gigliola), si prende la strada bianca a sinistra con pini e alte latifoglie, si costeggia una costruzione, un cascinale, e poi si prosegue a sinistra in discesa. Si giunge in un vigneto, lo si fiancheggia a sinistra sino al bosco, si entra e si prende la strada che va verso destra e che conduce alla strada asfaltata. Una volta raggiunto l’asfalto si prende a sinistra in salita, si passa un cascinale, già si vede la chiesa di Ponzano. Arrivati all’incrocio a sinistra per Crea si raggiunge il paese, proseguendo sino ad arrivare all’omonimo Santuario.

Piemonte Outdoor
Accesso
Accessibile ai disabili: No
Accesso con mezzi pubblici:
Informazioni utili
Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna
Interesse devozionale: No
Interesse storico: No
Periodo consigliato: Tutto l'anno

Profilo altimetrico

Vedi tutte le tappe
Profilo altimetrico in caricamento...