Tour dell'Uja (TDU)

Tipo attività outdoor
ESCURSIONI TREKKING
Introduzione

L’itinerario escursionistico TOUR DELL’UJA (TU) è così denominato perché, sviluppandosi lungo il versante solivo della Val d’Ala, mantiene come elemento di riferimento la continua presenza nel panorama della suggestiva cima dell’Uja di Mondrone per poi giungere a sfiorarne la piramide sommitale nell’ultima tappa.

L’itinerario escursionistico TOUR DELL’UJA (TU) è così denominato perché, sviluppandosi lungo il versante solivo della Val d’Ala, mantiene come elemento di riferimento la continua presenza nel panorama della suggestiva cima dell’Uja di Mondrone per poi giungere a sfiorarne la piramide sommitale nell’ultima tappa. Partendo dall’abitato di Cantoira il percorso si orienta immediatamente verso la cima del picco che ospita il Santuario di Santa Cristina, baluardo religioso che segna l’imbocco della Val d’Ala e della Val Grande di Lanzo, per poi intraprendere longitudinalmente la traversata a media e alta quota verso la testa della vallata al Pian della Mussa.

È un trekking molto vario caratterizzato da un crescendo graduale a partire dal versante più ombroso della faggeta di Cantoira e dei boschi di Ceres, per innalzarsi verso gli alpeggi di Ala di Stura e raggiungere i versanti rocciosi dell’Uja di Mondrone a Balme, fino ad adagiarsi sui pascoli del Pian della Mussa. I posti tappa offrono occasioni molto diverse. Nelle prime tappe sono presenti le piccole strutture turistiche e agrituristiche tipiche nel territorio, una volta saliti maggiormente in quota è possibile usufruire del supporto degli operatori, precedentemente contattati, disponibili a raggiungere l’escursionista per accompagnarlo in fondo valle presso le proprie strutture tramite le strade rurali che raggiungono gli alpeggi. Nelle ultime due tappe è possibile fruire di un bivacco sempre aperto e a disposizione degli escursionisti che devono superare una notte in alta quota e infine dei rifugi e alberghi di Pian della Mussa. I percorsi si svolgono su sentiero o su tracce di sentiero opportunamente segnalate e in parte su strade bianche di accesso agli alpeggi e su piste forestali. Tutti questi tracciati sono percorribili senza necessità di attrezzature nel periodo ottimale da Maggio/Giugno a Ottobre, ma la lunghezza e il dislivello di alcune tappe richiedono un discreto allenamento. Il senso di percorrenza consigliato è quello da est a ovest e quindi in progressivo crescendo altimetrico, in modo da affrontare in salita alcuni passaggi che potrebbero invece essere più difficili in discesa soprattutto se le condizioni meteo non sono ottimali. L’itinerario offre la possibilità di collegarsi e variare il percorso congiungendosi, al punto di partenza di Cantoira, con il 3 Vallate di cui può divenire un prolungamento alternativo, mentre sul territorio di Balme con il GTA e con l’Alta Via delle Valli di Lanzo e quindi, per chi desidera prolungare verso ovest, al Tour della Bessanese e alla Francia.

Piemonte Outdoor
Accesso
Accessibile ai disabili:
Accesso con mezzi pubblici: No
Informazioni utili
Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna
Interesse devozionale: No
Interesse storico:
Periodo consigliato: Da Giugno a Settembre.