I MILLE VOLTI DI TORINO

Itinerario urbano
Partenza: Torino - Piazza Castello
Arrivo: Torino - Piazza della Consolata

L'itinerario di visita inizia da Piazza Castello, cuore storico di Torino, che deve il nome alla centrale residenza di Palazzo Madama, già Castello degli Acaja e precedentemente Porta Pretoria in epoca romana.
Proseguimento per Via Pietro Micca , progettata dall'architetto e urbanista Carlo Ceppi e aperta nel 1885. A pochi metri la Contrada dei Guardinfanti, che deve il suo nome ai guardinfanti, le ingombranti strutture di legno con cui un tempo le signore usavano tenere gonfie le loro gonne.
Passando tra le vie Barbaroux , Mercanti e San Tommaso si attraversa il cuore più antico della città, con disegno fedele alla pianta romana dell'antica Augusta Taurinorum, tra botteghe e antiquari.
Sosta in Piazza Corpus Domini che anticamente era la piazza del mercato delle granaglie.
Sulla piazza si ammira un originale intervento di arte urbana del 1996, il Piercing d'acciaio attaccato allo spigolo all'ultimo piano di un palazzo del Settecento.
A seguire, Piazza S. Giovanni ove si erge il Duomo dedicato a San Giovanni Battista, patrono della città, unico esempio di architettura sacra rinascimentale a Torino (1491-1498).
Nella prima cappella di sinistra del Duomo è esposta una copia fotografica della Santa Sindone. La Cappella è un capolavoro barocco di Guarino Guarini.
Accando al Duomo la Torre Campanaria del 1470 in forme romaniche e conclusa nel ‘700 da Filippo Juvarra.
Nella cripta del Duomo ha sede il Museo Diocesano. A pochi metri da ammirare gli splendidi Palazzo Reale e Palazzo Chiablese.
Sarà possibile tuffarsi all'epoca degli antichi Romani con una visita all'area archeologica del centro della città, che conserva anche i resti di un antico Teatro Romano risalente al I secolo d.C., oltre ad ammirare la Porta Palatina e il Museo di Antichità.
Raggiungibile a piedi anche il noto Mercato di Porta Palazzo sito in Piazza della Repubblica, considerato il mercato all'aperto più grande d'Europa. Proseguimento verso il vicino quartiere di Borgo Dora da poco restaurato e riqualificato, ove in passato avevano sede le concerie e i più importanti mulini per granaglie della città.
Proseguendo per vie strette e lastricate tra Porta Palazzo e Via Garibaldi si estende l'antico Quadrilatero Romano oggi divenuto una delle zone pedonali più alla moda e molto frequentata, ove potrete anche visitare il Museo d'Arte Orientale, dedicato all'arte e alla cultura dei paesi asiatici.
Da qui la vicina Piazza della Consolata dove si trova l'omonimo Santuario, opera barocca di Guarino Guarini e di Filippo Juvarra.
Degne di nota e di visita anche Piazza Savoia, Via Garibaldi, Via Stampatori, Piazza IV Marzo e Piazza Palazzo di Città , sede del Municipio di Torino.

Contatti
, 10100 Torino (TO)

45.0705624, 7.6853564