Monti della Luna - Colle della Scala

Tempo di percorrenza 8 ore e 1\2
60 Km di asfalto 140 Km di sterrato 200 Km totali

Questo itinerario permette di conoscere i comprensori nella zona più a sud della Val Susa, percorrendo anche un tratto molto interessante nella vicina Francia. Partendo da Sestriere si scende verso valle lungo la vecchia strada asfaltata che transita dal Grangesises: nei pressi della frazione Bessan Bas si lascia la strada principale e, con una facile sterrata, si inizia a percorrere la Valle della Ripa o Argentera. L’itinerario di andata e ritorno permette di conoscere una valle paesaggisticamente molto interessante: la sterrata è molto larga e di facile percorribilità, per cui è agevole raggiungere la sommità alla Grange del Gran Miol (2400 m) e quindi ridiscendere sulla destra orografica, transitando per le Grange Alpe Plane; presso alcuni alpeggi si possono acquistare prodotti tipici e sostare per il pranzo. Ritornati a valle sul medesimo itinerario, con un breve tratto di asfalto, si raggiunge Thures e da qui, nuovamente su fondo sterrato, le Grange Chabaud. Costeggiando il Monte Corbiun (2430 m) ci si ricongiunge alla strada per il Lago Nero. Da qui un tratto impegnativo porta al Rifugio Capanna Mautino e, lungo una dorsale, al Colle Bergia (2248 m), dominato dal Monte Chaberton e la sua imponente fortificazione. Si scende quindi verso ovest, attraverso i Monti della Luna, fino alla Capanna Gimont e da qui a Clavière; si supera su asfalto la frontiera e si scende a Briançon: vale la pena una breve visita al centro storico della cittadina, munita di fortificazioni sviluppatesi a partire dal XV secolo con il contributo dei più famosi ingegneri militari francesi quali Vauban, Séré de Rivieres e Maginot. Si percorre la strada a ritroso e a les Albertes si imbocca la splendida Valle di Nevache, da seguire per un lungo tratto con una bella deviazione su sterrato a Val des Pres; si rientra sull’asfalto presso il bivio per il Colle della Scala (1778 m): lo si guadagna e si ridiscende su Bardonecchia. Da qui, con una interminabile sterrata lungo il Vallone di Rochemolles da percorrere in andata e ritorno, è possibile raggiungere il Colle del Sommeiller (3000 m). Riprendendo l’asfalto si arriva a Oulx e si sale a Sauze d’Oulx: su sterrato, infine, si conquista il Colle Basset per ridiscendere a Sestriere.