TORINO LETTERARIA

Itinerario urbano
Partenza: Torino
Arrivo: Torino
intellettuali, scrittori, filosofi e pensatori hanno caratterizzato la storia della città, ne hanno parlato, scritto e qui hanno sviluppato opere e pensieri. Non è quindi raro incontrare edifici, caffè, strade e monumenti intitolati ad essi. Allo stesso modo tanti sono i libri che ricordano la città o che vi sono ambientati. Le piazze e i portici di Torino hanno affascinato Honoré de Balzac, Jean-Jacques Rousseau, Luigi Pirandello. Vittorio Alfieri ha descritto piazza San Carlo come "una della più belle d'Italia per la sua armonia" e Nietzsche, prima di sprofondare nella follia, l'ha definita "una città che parla al cuore" ma anche "bella nelle giornate grigie". Torino è poi la città di grandi scrittori classici come Emilio Salgari, che ci ha vissuto e creato molte delle sue avventure, Edmondo De Amicis, Cesare Pavese, e Carlo Levi. E tra i contemporanei Mario Soldati, Giovanni Arpino, Carlo Fruttero e Franco Lucentini, Italo Calvino, Norberto Bobbio, Primo Levi… A Torino editori come Utet, Einaudi e Bollati Boringhieri hanno scritto la storia della cultura non solo italiana, ma europea. La Torino letteraria si scopre anche nelle tante librerie che la affollano, quelle storiche e quelle specializzate - in musica classica, esoterismo, fotografia - le librerie con caffè, le librerie con gallerie d'arte, le librerie antiquarie. Torino è una città colta e l'ha sempre dimostrato: ogni anno celebra il libro con il Salone Internazionale del Libro.
Contatti
, 10100 Torino (TO)

45.0629022, 7.6784897