MAO MEETS URBAN ART

CULTURA & TRADIZIONE
MUSICA & SPETTACOLI
-
La street art nasce negli anni ’70 del secolo scorso come fenomeno culturale spontaneo, privo di confini netti, e come forma d’espressione che utilizza lo spazio pubblico per dare voce a pratiche artistiche alternative ed effimere: un’arte che sa parlare del proprio tempo con immediatezza e senza filtri.
 
Nel 2020, il MAO Museo d’Arte Orientale si apre alle contaminazioni della città contemporanea e, in occasione della mostra China Goes Urban, ha chiesto a quattro artisti di strada torinesi di proporre dei “murales” ispirati a opere, temi e soggetti presenti nelle collezioni permanenti del nostro museo. A distanza di due settimane l’uno dall’altro, Karim, Nice and the Fox, ENCS 18 e WASP Crew si susseguiranno nella sala polifunzionale del museo per creare le loro opere in presenza del pubblico, popolando gradualmente le pareti con un tocco di contemporaneità artistica.

Con questo progetto il MAO invita tutti i visitatori ad abbracciare il concetto di arte dinamica, e promuove la conoscenza dell’arte antica dell’Asia attraverso un canale inusuale: grazie a modalità espressive attuali, anche il pubblico più giovane potrà così accostarsi al patrimonio del museo, imparando a conoscerne e apprezzarne i tesori.


Contatti
Via San Domenico, 9-11 - Palazzo Mazzonis, 10122, Torino (TO)

45.0747235, 7.6801846

Tariffe
  • Gratuito
    L’accesso sarà consentito a un massimo di 10 persone contemporaneamente, con una permanenza di 15 minuti.

Dal 01/02/2021 al 28/02/2021

  • Mer
    11:00 - 19:00
  • Gio
    11:00 - 19:00
  • Ven
    11:00 - 20:00
L’accesso sarà consentito a un massimo di 10 persone contemporaneamente, con una permanenza di 15 minuti.