MEMORIA E PASSIONE. DA CAPA A GHIRRI. CAPOLAVORI DALLA COLLEZIONE BERTERO

CULTURA & TRADIZIONE
-
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia si anima attraverso le storie e i racconti celati nelle immagini più significative della Collezione Bertero, raccolta unica in Italia per originalità dell’impostazione e qualità delle fotografie presenti.

Tra le oltre duemila immagini che compongono la collezione, i curatori ne hanno scelte più di duecento, realizzate da circa cinquanta autori provenienti da tutto il mondo: tra i tanti, spiccano i nomi di Bruno Barbey, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Robert Capa, Lisetta Carmi, Henri Cartier-Bresson, Mario Cattaneo, Carla Cerati, Mario Cresci, Mario De Biasi, Mario Dondero, Alfred Eisenstaedt, Luigi Ghirri, Mario Giacomelli, Jan Groover, Mimmo Jodice, William Klein, Herbert List, Duane Michals, Ugo Mulas, Ruth Orkin, Federico Patellani, Ferdinando Scianna, Franco Vimercati e Michele Zaza.

Curata da Walter Guadagnini, direttore di CAMERA, con la collaborazione di Barbara Bergaglio e Monica Poggi, la mostra racconta il nostro passato e le radici del nostro presente, oltre all’evoluzione della fotografia italiana e internazionale di un intero trentennio.


NORME DI SICUREZZA: Nuove modalità di prenotazione online: a partire dal 25 maggio, nel rispetto delle prescrizioni in vigore, CAMERA ha predisposto modalità di visita che consentano di evitare assembramenti di persone e di mantenere la distanza di sicurezza. La prenotazione, che consente un accesso prioritario, è facoltativa e non obbligatoria. È attiva la casella e-mail prenotazioni@camera.to nella quale indicare nome e cognome, numero di partecipanti (massimo 4), giorno di visita e fascia oraria desiderata (es. 11-12, 12-13, ecc.). È necessario scrivere entro il giorno precedente la visita e verrà sempre dato riscontro nel più breve tempo possibile. La ricezione della conferma, compatibilmente con le disponibilità di posti, è necessaria per ottenere l’accesso prioritario. Non verranno accolte prenotazioni telefoniche. E’ possibile prenotare anche grazie all’app di gestione della fila virtuale UFIRST (https://ufirst.business/utenti/scarica-app/) scaricabile da App Store e Google Play.

Le nuove audio visite:
grazie ad un semplice QRcode, ciascuno potrà scegliere di ascoltare l’introduzione del direttore e i contenuti audio per singola sala.  Il servizio sarà gratuito.

Le misure di sicurezza:  le mostre potranno essere fruite con percorsi monodirezionali di ingresso/uscita chiaramente segnalati. Nello spazio, pannelli informativi daranno le indicazioni per mantenere le distanze di sicurezza e le giuste precauzioni. All’interno del centro espositivo sarà obbligatorio l’uso della mascherina e, se prescritto dalle autorità competenti, a ogni visitatore verrà controllata la temperatura corporea all’ingresso della Fondazione. Al bookshop verranno distribuiti guanti monouso per sfogliare i volumi esposti mentre il gel disinfettante sarà a disposizione in vari punti dello spazio espositivo. Verranno, infine, assicurate procedure di igienizzazione ripetute nel corso della giornata e di sanificazione periodica.
Contatti
Via delle Rosine 18, 10123, Torino (TO)

45.064173, 7.6906871

Tariffe
  • € 10,00
    Intero
  • € 6,00
    Ridotto
    compreso tra 13 e 26 anni, maggiore di 70 anni
  • Gratuito
    disabili, minore 12 anni, possessori di Abbonamento Musei, possessori Torino+Piemonte Card

Dal 18/05/2020 al 30/08/2020

  • Lun
    11:00 - 19:00
  • Mer
    11:00 - 19:00
  • Gio
    11:00 - 21:00
  • Ven
    11:00 - 19:00
  • Sab
    11:00 - 19:00
  • Dom
    11:00 - 19:00
Card e Prodotti