Coazze

Nel cuore della Val Sangone, Coazze sorge ad oltre 750 m.s.l.m. e le sue origini risalgono all'XI secolo. Circondato da innumerevoli bellezze naturalistiche, che si possono ammirare grazie a piacevoli passeggiate nella natura, il borgo storico conserva il campanile - il cui motto riportato sopra “Ognuno a suo modo”, ispirò Pirandello per una delle sue opere più famose, Ciascuno a suo modo - la Chiesa di Santa Maria del Pino con numerose opere di artisti locali, Palazzo Falletti, edificio signorile voluto dalla nobile famiglia che un tempo era tra le più potenti della zona e l'Ecomuseo dell'Alta Val Sangone, in cui è possibile ammirare numerosi oggetti legati alla vita quotidiana a Coazze nell'antichità. Coazze è inoltre la patria del Cevrin, formaggio a latte crudo misto di latte vaccino e latte caprino (almeno il 40%) al quale, annualmente, viene dedicata la Festa Rurale nel mese di ottobre.