Una città di verde, di acqua e di sport

Torino è la città italiana più ricca di verde pubblico: appoggiata ai piedi della collina e abbracciata dal corso del Po e dei suoi affluenti, con 320 km di viali alberati e numerosi parchi urbani ed extraurbani forma un meraviglioso insieme con le terre circostanti.

All’interno delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese è fittissima la rete di sentieri e itinerari dedicati a bikers, podisti o semplici camminatori; nel Parco del Valentino e nei Giardini Reali è rilassante passeggiare, pedalare o… anche solo riposare sui prati; il Parco Ruffini, con i suoi impianti, è il regno degli sportivi; il Parco Dora, nato dove sorgevano le fabbriche dell’industria pesante, è un’area di 450.000 mq di verde dedicati allo sport e al relax; sul Po è possibile scivolare a bordo di una canoa, affiancando i professionisti in allenamento e ammirando la città da un insolito punto di vista, o navigare a bordo dei battelli turistici.

E a pochissimi chilometri dal centro, è percorribile anche in carrozza il Parco Naturale La Mandria, in cui vivono numerose specie di animali selvatici fra radure, alberi secolari, prati fioriti e campi da golf sede dei più prestigiosi tornei internazionali.

Viali e parchi, così come la città, si possono scoprire anche in bicicletta e con i divertenti segway, facilmente reperibili grazie ai servizi di noleggio.

I Giochi Olimpici Invernali del 2006 hanno lasciato in eredità impianti sportivi e di intrattenimento all’avanguardia. Il Palavela, costruito nel 1961 per il centenario dell’Unità d’Italia, è stato ristrutturato e reinterpretato dall’architetto Gae Aulenti ed è il "paradiso del ghiaccio"; il Pala Alpitour, progettato dal giapponese Arata Isozaki, assume diverse configurazioni di posizionamento a seconda delle esigenze; l’Oval Lingotto, un unico grande ambiente flessibile con una copertura interamente sospesa, è oggi spazio espositivo e fieristico; lo Stadio Olimpico Grande Torino, "casa" del Torino Football Club, erede della invincibile squadra di calcio degli anni ’40 del Novecento. L’altra metà della città, quella bianconera, sostiene la Juventus, il team più titolato e con più tifosi in Italia nel nuovissimo Allianz Stadium, da scoprire attraverso le visite guidate dedicate.