TORRE E RICETTO DI SAN MAURO

Castello
Il primo documento riguardante il ricetto di San Mauro, collocato nella frazione Rivera di Almese, risale al 1029, anno in cui il Marchese di Torino Olderico Manfredi dona un terzo dei suoi possedimenti valsusini all’Abbazia di S.Giusto in Susa, inclusa la “curtis” di San Mauro.
Tra il 1281 e il 1285 la curtis viene trasformata in borgo fortificato mentre il campanile diventa la torre che ancor oggi vediamo. La chiesa assume le funzioni di magazzino di derrate alimentari, sede di tribunale e archivio dei monaci mentre, dalla seconda metà del secolo XIII, viene adibita a semplice residenza agricola.
La torre e il ricetto sono stati oggetto di un intervento di restauro e ristrutturazione a cura del Comune, completato alla fine del 2006, e sono diventati uno spazio espositivo e sede di eventi turistico - culturali.
Contatti
Via Tetti San Mauro, 10040 Almese (TO)

45.11615, 7.40586

Tariffe
  • Gratuito

Dal 13/07/2019 al 23/08/2019

  • Lun
    Su Prenotazione
  • Mar
    Su Prenotazione
  • Mer
    Su Prenotazione
  • Gio
    Su Prenotazione
  • Ven
    Su Prenotazione
  • Sab
    Su Prenotazione
  • Dom
    Su Prenotazione

Dal 24/08/2019 al 06/01/2020

  • Lun
    Su Prenotazione
  • Mar
    Su Prenotazione
  • Mer
    Su Prenotazione
  • Gio
    Su Prenotazione
  • Ven
    Su Prenotazione
  • Sab
    10:30 - 12:30, 15:30 - 18:30
  • Dom
    10:30 - 12:30, 15:30 - 18:30
ogni ultima domenica del mese visite guidate

Dal 28/07/2019 al 28/07/2019

  • Lun
    Su Prenotazione
  • Mar
    Su Prenotazione
  • Mer
    Su Prenotazione
  • Gio
    Su Prenotazione
  • Ven
    Su Prenotazione
  • Sab
    Su Prenotazione
  • Dom
    15:00 - 17:00
visite guidate