RISTORANTE 'LA TETTOIA'

Ristorante
Stelle Michelin
0
All’inizio di Bienca, nel punto in cui le prime case interrompono la solitudine della strada che sale da Chiaverano, si trovava una locanda, strategicamente collocata su entrambi i lati: a sinistra era la stalla per il ricovero e il cambio dei cavalli di chi viaggiava, a destra l’osteria vera e propria, con un grande cortile sul davanti; l’antica Stella alpina, meglio nota come Ca’ d’ Prett (‘Casa Peretto’), conosciuta in tutto il Canavese come collinare luogo di ristoro e di frescura, soprattutto nel periodo estivo, fu rilevata nel 1949 da Angiolina Regruto Tomalino, un’energica signora di famiglia schiettamente chiaveranese, e dal marito Pietro Curnis, un intraprendente bergamasco che aveva svolto in Piemonte il servizio militare. Dopo vent’anni di attività i coniugi Curnis, coadiuvati dal figlio Luciano, lasciarono La Stella Alpina per inaugurare nel 1969 La Tettoia, un ristorante assai più grande, situato esattamente nel centro di Bienca; Luciano, al cui lavoro si affiancò la moglie Ivana dal 1974, guidò la cucina fino alla prematura scomparsa nel 1994. Dopo essere diventata parte dell’“Associazione Ristoranti della Tradizione Canavesana”, che si propone di recuperare i piatti di un tempo e di valorizzare il patrimonio gastronomico del territorio, ancora oggi, a oltre 45 anni dalla fondazione, La Tettoia è gestita dalla famiglia Curnis, con Ivana e la figlia Valentina alla guida dell’attività. I piatti più legati alle tradizioni locali che La Tettoia propone sono le Cipolle ripiene dolci di Bienca, il Fritto misto alla Piemontese, la Vianda (minestra di latte, riso e castagne), la Zuppa di ajucche (erba boschiva esclusivamente canavesana che spunta tra aprile e maggio).
Contatti
Via I. Peronetto, 8, 10010 Chiaverano (TO)

45.5112795, 7.8965167

Tipo di cucina
Cucina di stagione
Nazionale
Piemontese
Il cuoco
La cucina tipica del Canavese offre numerosi antipasti, piatti di primo e di secondo, delicati e appetitosi dessert. Antipasti. Tra le basi più tipiche degli antipasti locali ci sono, per esempio, la fonduta e la bagna caoda: La Tettoia le ripropone entrambe molto spesso (soprattutto tra autunno e primavera), abbinandole a tortini di pasta sfoglia, sformati di verdure, vol au vent. Le antiche famiglie di Bienca e di Chiaverano hanno tramandato due ricette contadine, i capunet (involtini di cavolo verza) e le cipolle ripiene dolci, che un tempo le massaie preparavano a casa e poi portavano a cuocere presso il forno del panettiere; la cottura avveniva dopo che il pane era stato sfornato, con il residuo calore della fornace. La Tettoia ha fatto delle cipolle ripiene dolci il suo cavallo di battaglia, riproponendo gli stessi ingredienti di una volta e rispettando la cottura prolungata a bassa temperatura; questo procedimento permette l’amalgama dei sapori contrastanti di cipolla, amaretto dolce, parmigiano, uva sultanina, pane raffermo e uova, per un antipasto dal gusto davvero originale. Secondi. Il fritto misto alla Piemontese non ha certo bisogno di presentazioni; alla Tettoia lo realizziamo con particolare attenzione per la qualità della panatura e delle pastelle, in modo che ogni alimento resti asciutto e croccante, senza aver assorbito troppo olio. E soprattutto badiamo alla eccellente qualità dell’olio di oliva, perché il fritto misto risulti leggero e digeribile. Di solito proponiamo un fritto misto costituito di sette elementi dolci e sette salati, ma sono molto apprezzati e richiesti anche il Piccolo fritto misto (una versione ridotta del precedente) e il Fritto misto giovane.
Piatti tipici
Caponét
Carne cruda in insalata battuta al coltello
Vitello tonnato
Agnolotti del Plin
Tajarin funghi porcini
Risotto al Carema
Agnolotti di carni con burro e salvia o sugo d'arrosto
Finanziera
Gran bollito misto alla piemontese
Bue brasato al Carema
Fritto misto alla piemontese
Bagna Caoda
Bonet
Panna cotta
Zabajone
Pesche ripiene all'amaretto
Servizi
Ristorazione: Animali Ammessi
Ristorazione: Carte di Credito Accettate
Dehors
Eventi/cerimonie
Ristorazione: Gruppi ammessi
Kid-friendly
Ristorazione: Parcheggio
Ristorazione:Scolaresche ammesse
Terrazza
Coperti
Coperti interni: 120
Coperti esterni: 30
Posti dehor: 40
Posti eventi: 150
Posti terrazza: 30
Accessibile
Ingresso completamente accessibile, privo di barriere architettoniche o Accessibile con aiuto
Sala/e con possibilità di movimento a persone in carrozzina e con tavoli accessibili
Servizi igienici accessibili e utilizzabili da persone con limitazioni alla mobilità
Servizi eco-friendly
Acqua in caraffa
Consegna spontanea al cliente della bottiglia di vino consumata solo in parte
Fornire su richiesta del cliente adeguati contenitori per poter portare a casa gli avanzi del proprio pasto
Utilizzo stoviglie (piatti, bicchieri, posate, ecc.) riutilizzabili
Lampadine a basso consumo
Flusso di acqua dai rubinetti
Biciclette - I clienti devono ove possibile poter parcheggiare le biciclette
Utilizzo di almeno 2 prodotti certificati bio nel menu principale
Uso di prodotti locali (entro 100 km) a scelta con rispetto della stagionalità

Dal 01/01/2016 al 01/01/2021

  • Lun
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
  • Mar
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
  • Mer
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
  • Ven
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
  • Sab
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
  • Dom
    Aperto 12:00 - 14:00, 19:00 - 21:30
Aperto nelle festività
25/12, 31/12, 01/01, 25/04, 01/05, 15/08, Pasqua