MINIERA ARGENTIFERA DEL RUGÈT

Museo
La miniera del Rugèt di Gravere, si trova a monte della frazione Arnodera.
Si apre nei marmi dolomitici dell’Unità di Cantalupo, una formazione geologica attraversata da un complesso sistema di fasce e zone di scorrimento tettonico (faglie). Il principale minerale sfruttato era la galena, un solfuro di piombo contenente piccole quantità di argento.

I documenti storici individuano brevi periodi di attività (1299-1302, 1589-1590, 1742-1752, 1825-1826). 

Alcuni reperti archeologici, tra cui una chiave in acciaio del XIII/XIV secolo e tre vetri di possibile età altomedievale suggeriscono che la maggior parte dei lavori risalga ai secoli che precedono i più antichi documenti storici conservati, ossia a prima della fine del XIII secolo, in relazione con la maggior diffusione della moneta in argento che rivitalizza l’economia europea a partire dall’epoca di Carlo Magno.
Contatti
Non specificato, 10050 Gravere (TO)

45.1265973, 7.0181582

Tariffe
  • € 8,00
    Intero
    Minimo 5 persone

Dal 02/06/2024 al 02/06/2024

  • Dom
    09:30 - 13:00, 14:00 - 17:00
Apertura speciale in occasione della XVI giornata nazionale delle miniere