07. CHIOMONTE - SUSA

Itinerario
Km 7,2 / Dislivello - 248
Lasciato Chiomonte si costeggia per circa 800 m la strada statale su percorso protetto, abbandonandola al cartello "Strada del Plans" e inoltrandosi sulla sinistra lungo strade bianche e sentieri, prati e boschi verso la profonda gola delle Gorge della Dora, che si intravedono nella fitta vegetazione. Il tracciato procede in costante discesa, interrotta da qualche breve risalita, e si avvicina alle pareti rocciose delle Gorge, al di sopra delle quali, sul versante opposto, si scorgono le borgate di Giaglione che si stagliano contro il cielo e il monte Rocciamelone.
Ora, attraversato il territorio di Gravere, il sentiero scende dolcemente nel bosco, svelando qua e là la strada selciata della probabile Via delle Gallie che porta all'ineguagliabile entrata in Susa attraverso l'elegante Arco di Augusto (8 a.C.), accanto ai resti dell'acquedotto romano (III sec. d.C.) realizzato sulle rocce di un'ara celtica. In questo tratto si trova una fontana dalle acque freschissime anche in estate, importante punto di rifornimento per chi percorre la via in direzione della Francia. Poco più in basso si innalza la maestosa Porta Savoia, sulle mura medioevali a ovest della città, da cui partiva la strada verso "le Gallie".
Contatti
, 10050 Chiomonte (TO)

45.1177836, 6.9834046